Cryptolocker ora arriva anche con la Pec

Anche la Posta Elettronica Certificata è nel mirino del più temuto virus telematico del web.

Il Cryptolocker, della famiglia dei Ransomware, è uno dei piu potenti virus informatici odierni: è in grado in pochi minuti di crittografare tutti i vostri file per chiedere infine un pagamento in bitcoin come riscatto per riaverli in chiaro.

Fino ad oggi potevamo vederlo nella classica mail, contraffatta alla perfezione spacciandosi per corrieri, o presunti fornitori che chiedono di scaricare la fattura o il track del pacco attivando così il potente virus.
Una volta aperto l’allegato, purtroppo, il virus inizia a codificare tutti i file del computer o dell’intera rete costringendo il malcapitato a dover pagare per riscattare i documenti.

Da qualche giorno però queste mail arrivano sulla Posta Elettronica Certificata, che finora giudicavamo sicura, è da controllare più di prima.

Concludendo:

Verificate sempre, sempre, sempre, il mittente delle email che si spacciano per “autorità” (Enel, Sda, Poste Italiane, Ups, Dhl, banche), soprattutto quando dicono che c’è un allegato “per voi”, oppure invitano a cliccare su qualche link.

Posted in Internet, News and tagged , , , , , , , .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*