DICHIARAZIONI D'INTENTO 20.01.00

Con l' aggiornamento di Embyon 20.01.00 viene aggiornata la gestione delle dichiarazioni d' intento dando la possibilità di inserire per ogni documento/scrittura contabile una doppia dich.intento.

Gli operatori economici che effettuano operazioni con l’estero possono acquistare beni e servizi senza dover
corrispondere l’IVA ai propri fornitori nell’ambito di un plafond che si sono costituiti. Gli esportatori abituali al fine di
poter effettuare acquisti con la non imponibilità IVA di cui all’art. 8, 1° comma, lett. c) del DPR n. 633/1972 devono
trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate apposita dichiarazione d’intento.
Si acquisisce lo status di esportatore abituale quando la percentuale derivante dal rapporto tra l’ammontare dei
corrispettivi delle cessioni all’esportazione, delle operazioni assimilate, dei servizi internazionali e delle operazioni
intra-comunitarie, registrate nell’anno solare precedente o nei dodici mesi precedenti e il relativo volume d’affari,
determinato a norma dell’art. 20 del D.P.R. n. 633/1972, sia superiore al 10%. Conseguentemente, tali operatori
possono acquistare od importare, nell’anno o nei dodici mesi successivi, beni e servizi senza pagamento dell’IVA
nei limiti delle operazioni attive registrate nel periodo di riferimento. In questo modo possono alleggerire la loro
posizione di strutturale credito d’imposta.
In Embyon nella sezione documenti è possibile gestire le dichiarazioni d’intento attraverso alcune funzionalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

*